Enter your keyword

Oltre la Dualità

Oltre la Dualità

Oltre la Dualità

Cos’è la dualità? Se osservi le tue reazioni nel quotidiano, noterai di trovarti sempre nella posizione di fare una scelta, (anche non scegliere è una scelta) e quando decidiamo scegliamo sempre tra le opzioni che riteniamo più adatte al nostro benessere. La Dualità è dietro ogni decisione, gradevole/sgradevole bene/male piacere/dolore sofferenza/gioia etc. Siamo in un continuo stato decisionale tra due o più opzioni, le quali convergono sempre nella scelta secondo noi più piacevole o meno dolorosa, sia per il momento presente che per un futuro migliore.

Se tiri troppo la corda di una chitarra la romperai, ma se la lasci troppo allentata non suonerà. La strada dell’Illuminazione sta nella via di Mezzo. È la linea che sta tra tutti gli opposti estremi. – Buddha –

Qualsiasi scelta facciamo proviene, senza rendercene conto, dal nostro subconscio o inconscio, attingiamo sempre dalle info-emozioni mentali impresse e accumulate sin dalla pre-nascita. Durante una scelta relazioniamo in automatico reazioni/eventi simili precedenti legate ad emozioni e sensazioni già acquisite di qualunque tipo. Occorre comprendere quindi, che tutte le nostre decisioni sono il frutto della nostra struttura mentale preesistente e non dall’osservazione oggettiva presente. Quando siamo insoddisfatti della nostra attuale situazione e desideriamo ottenere un futuro migliore, sarà saggio ricercare e controllare al più presto i nostri “programmi mentali”  precedentemente acquisiti. Negli anni tutti noi abbiamo edificato nella nostra mente complesse strutture emotive venendo influenzati anche da fonti di dubbia integrità umana…

Scegliamo la nostre gioie e i nostri dolori molto prima di viverli. – Khalil Gibran –

In sintesi se la dualità è un ausilio importante per allinearci alle scelte più consone per il nostro benessere e piacere, scartando quelle sgradevoli e dolorose, dall’altro sappiamo che quello che ci “appare” piacevole nel momento presente potrebbe in realtà non esserlo affatto in futuro! Basterà aver memorizzato un certo tipo di credenze e definizioni “dissonanti” in passato, e queste continueranno ad influenzare e boicottare tutte le nostre più rosee ed armoniose aspettative della nostra esistenza futura, saremo così separati e in conflitto con noi stessi senza neppure saperlo.

La dualità è parte dell’Uno, diventa Uno con te stesso e sarai oltre la dualità. – Freespirit –

Per questa ragione non è consigliata l’abitudine di accettare per buone tutte le nostre strutture mentali precedentemente acquisite. La superficialità o l’arroganza di pensare di “Conoscere se Stessi” senza mai indagare o interrogarsi a fondo sulla validità o sull’origine dei meccanismi della nostra mente, non ci aiuta certo a migliorarci. Il tanto ricercato benessere psico-fisico, materiale, sentimentale e spirituale, senza un lavoro su se stessi, sarà irraggiungibile o perlomeno non in tempi brevi e non senza essere passati attraverso cicli continui di sofferenze, stress e delusioni.

In quest’epoca, tanti sono così ansiosi di educare il prossimo, che non hanno tempo di educare se stessi. – Oscar Wilde –

Invece elevandoci “Oltre la Dualità” attraverso pratiche di crescita personale/spirituale (ognuno cerchi la più adatta) sarà possibile trascendere la dualità stessa, ovvero non giudicando qualunque tipo di evento/ideologia/persona/ che sia in dissonanza con la nostra attuale prospettiva o aspettativa. Per quanto ingiusto, immorale, violento o atroce possa apparirci il comportamento degli altri, saremo anche consapevoli che il Non Giudizio implica rispettare il percorso e libero arbitrio di ogni essere, anche se non condividiamo affatto la sua ideologia o comportamento.

Se vuoi cambiare il mondo, prova prima a migliorare e a trasformare Te Stesso. – Dalai Lama –

Questo stato mentale può essere acquisito attraverso l’analisi e l’accurata ricerca introspettiva per osservare e trascendere i nostri Pensieri, Credenze e Definizioni che offuscano la nostra Reale Natura dell’Essere. Elevarsi dalla dualità significa porsi in uno stato “Neutrale” rispetto agli eventi, andare Oltre la Dualità è trovare l’armonia tra gli opposti, facendo comunque sempre le nostre scelte, ma senza lasciarci trascinare o polarizzare emotivamente dalle aspettative o dai risultati. Questo ci permetterà di entrare in sintonia con qualità di pensieri Superiori di Pace Interiore e Armonia. Solo allora saremo in grado di osservare, comprendere e accettare la vita secondo le leggi della Perfezione Divina

Mira sempre alla completa armonia di pensieri, parole e propositi. Mira sempre alla purificazione dei tuoi pensieri e tutto andrà bene. – Mahatma Gandhi –

Ti ricordo che uno stato neutrale, anche se apparentemente distaccato, implica sempre la responsabilità di se stessi e delle proprie azioni nei confronti altrui, da non confondere quindi con indifferenza, nichilismo o puro egoismo. La percezione d’esistenza che si ha oltre la Dualità è quello di uno stato d’essere di Presenza non conflittuale, Calmo, Armonico, il quale non viene stravolto o influenzato da estremismi mentali o emotivi negativi. Si utilizzeranno invece le proprie energie con l’intento rivolto ad espandere la coscienza individuale e collettiva a stati più elevati di Pace, Felicità e Benessere.

No Comments

Post a Comment

Your email address will not be published.