Enter your keyword

L’Esistente è Neutrale

L’Esistente è Neutrale

L’Esistente è Neutrale

Da cosa è composto quello che ci circonda nel quotidiano? Cos’è quello che vediamo e percepiamo come reale? Molti sanno che in ultima analisi si tratta di stringhe di energia che noi percepiamo attraverso il filtro dei nostri occhi proiettando nel nostro cervello immagini e forme in base agli aggregati che formano la materia, in pratica è come se fossimo costantemente immersi in un composto energetico con infinite sfumature di frequenze. Qualsiasi fisico quantistico potrebbe confermare che non vi è alcuna sostanziale differenza tra l’energia che compone una particella sub atomica del nostro corpo rispetto a quella presente nella miscela d’aria che ci circonda, così pure non vi è alcuna differenza tra l’energia delle particelle sub atomiche dell’aria con quelle della sedia in cui sei seduto. Quindi tutta questa energia che forma la materia, che include noi, il mondo e l’intero universo, ha forse qualche valore intrinseco? E’ possibile classificarla in qualche modo? E se ha una qualsiasi tendenza, che valenza assume?

L’uomo è l’unico animale per il quale la sua stessa esistenza è un problema che deve risolvere. (Erich Fromm)

Siamo tutti convinti, a causa di condizionamenti vari, che esistono circostanze buone, indifferenti e pessime, poi ognuno si sbizzarrisca con la fantasia a trovare tutta la scala di aggettivi che fanno da intermezzo a queste tre principali apparenti circostanze…. ma in sostanza possiamo tranquillamente concordare che ogni situazione vissuta nel passato abbia sempre avuto un’accezione di qualche tipo, alla mente nessun fatto sfugge, forse possiamo non ricordare ma tutto viene comunque “registrato” nel subconscio o archiviato e blindato nell’inconscio. Ogni evento della nostra vita è abbinato ad una particolare sensazione emotiva, la parte emotiva della nostra personalità è a dir poco uno strumento fantastico, se adeguatamente usato. Le emozioni sono indicative e ci aiutano a prendere continue decisioni nel Presente, le quali abbinate alla logica soggettiva, ci permettono di selezionare, giudicare e catalogare nella nostra mente qualsiasi evento avvenuto in passato, cercando di assicuraci una vita migliore nel futuro interpretando le informazioni catalogate nel “Database Mentale” sino a quel momento. Ma chi ci garantisce nel Presente che queste informazioni del Passato siano davvero a nostro Beneficio nel Futuro? Ebbene Non vi è alcuna Garanzia!

In tre tempi si divide la vita: nel presente, passato e futuro. Di questi, il presente è brevissimo; il futuro, dubbioso: il passato, certo. (Lucio Anneo Seneca)

Per questo motivo è importante rivalutare molti parametri mentali ereditati sino ad oggi da persone più o meno coscienti della loro natura e comprendere finalmente cosa sia davvero l’Esistente. E’ palese che anche quello che scrivo può non essere accettato e potrebbe persino essere considerata una visione fantastica, ma non è mio dovere preoccuparmi di cosa pensi e ancor meno quello di convincerti, cerco solo di farti riflettere su una prospettiva che potrebbe aiutarti ad Esistere Meglio. Per intenderci non esistono valori abbinati all’Esistente, L’Esistente è per definizione Tutto quello che esiste in forma di aggregati di Energia, l’Esistente è costituito da infinite realtà energetiche parallele, l’Esistente è tutto quello che vediamo e anche tutto ciò che non vediamo, è Tutto quello che da sempre è esistito e sempre esisterà. L’Esistente esiste sempre nel qui e ora, Non è soggetto al tempo e neppure allo spazio, l’Esistente è Neutrale, l’Esistente è un’unità Energetica  Finita e Circoscritta ma al contempo infinita nella sua immensità. Questo “Creato” può essere Conosciuto e sperimentato da infinite prospettive uniche…le nostre individuali Coscienze/Anime. Ognuno di noi è una di queste “Possibilità” di esplorazione che permettono l’espansione della conoscenza  dell’Esistente/l’Uno da infinite differenti prospettive, in pratica Dio attraverso tutti noi  esplora i nuovi confini di se stesso, paradossale? No, semplicemente Ineffabile!

Non è importante quello che comprendi, è più importante quello che fai con quello che hai compreso. (William Freespirit)

A questo punto, se non hai aggrovigliato troppo l’intelletto con l’intuito, diventa più chiaro che tutto quello che vediamo fa parte dell’esistente, ovvero di una forma amorfa e se vogliamo anche senza vita di per sè, neutrale insomma. La Vita invece, ovvero l’esperienza di percorrere i sentieri dell’esistenza, ha un senso molto pratico ed è quello di Vivere nel Presente con Consapevolezza sperimentando il miglior Percorso possibile in base al “tema esplorativo” prescelto, questo percorso sarà ancora più semplice e gioioso se conosciamo il funzionamento delle leggi dell’esistenza. In altre parole se l’Esistente non ha alcuna valenza, siamo Sempre e Solo Noi come coscienza a dargli un valore, possiamo scegliere se l’evento accaduto è Positivo o Negativo. Abbiamo la possibilità di Re-Agire in modo positivo e propositivo anche quando riteniamo che sia un evento “negativo” proprio perchè quell’evento ci potrebbe mostrare qualcosa che ostruisce la nostra coscienza, un’Ombra interiore che sino ad allora non avevamo notato o non volevamo vedere. Sta solo a noi decidere se estrapolare o meno una Lezione di Crescita nell’evento “negativo” Perchè di fatto l’Esistente NON ha alcuna influenza su quello che sarà la nostra Re-Azione o decisione a riguardo! Solo Noi abbiamo il libero Arbitrio di scegliere in quel momento che Valore attribuirgli… e quel valore sarà una Vibrazione Energetica che ci allineerà ad una realtà parallela con la stessa frequenza….qualsiasi essa sia! Quindi Scegli Coscientemente nel Presente quello che desideri per il Tuo Futuro senza tener conto di tutto quello che è già Passato e senza giudicare quello che ti sta accadendo nel Presente.  “Ama il Prossimo Tuo come Te stesso”

Qualunque fiore tu sia,
quando verrà il tuo tempo, sboccerai.
Prima di allora
una lunga e fredda notte potrà passare.
Anche dai sogni della notte trarrai forza e nutrimento.
Perciò sii paziente verso quanto ti accade
e curati e amati
senza paragonarti
o voler essere un altro fiore,
perché non esiste fiore migliore di quello
che si apre nella pienezza di ciò che è.
E quando ciò accadrà,
potrai scoprire
che andavi sognando
di essere un fiore
che aveva da fiorire.”

(Daisaku Ikeda)

 

No Comments

Post a Comment

Your email address will not be published.