Enter your keyword

Il Messaggio del Compleanno

Il Messaggio del Compleanno

Il Messaggio del Compleanno

L’anniversario della nascita, che molti di noi festeggiano spensieratamente, contiene in realtà un significato molto più profondo ed esoterico di quanto possiamo immaginare. La nostra nascita o incarnazione in questo piano Non è affatto casuale, infatti porta con se un messaggio Divino, un obiettivo originale ben preciso. Nelle coordinate Spazio-Temporali della data nascita vi sono scritte le linee guida per la Missione che siamo venuti ad Onorare. Capisco che per alcuni può sembrare fantascienza, ma se avrete la volontà di proseguire forse vi sarà un po’ più chiaro. E’ necessario partire da prima del nostro concepimento, ovvero da uno stato di esistenza che io chiamo “spirito”. Da quell’interessante e panoramica prospettiva, basandoci sulla scelta del nostro “Tema da Esplorare”, andremmo ad analizzare e scegliere, a livello vibrazionale, quale sia l’incarnazione più adatta per esplorare, sperimentare e completare il Desiderio Animico Originale.

Quando desideri una cosa, tutto l’Universo trama affinché tu possa realizzarla. (Paulo Coelho)

Occorre vedere un poco oltre i parametri umani per capire che anche le sofferenze possono far parte integrante del percorso prescelto. A livello di Anima infatti l’esperienza evolutiva è tutto ciò che conta, l’anima sa che è Eterna per cui qualsiasi percorso sarà ugualmente valido, anche il “tempo” è relativo e persino un’intera vita vissuta nel dolore e nella sofferenza sarà come un battito di ciglia per l’eterna coscienza. Invece a livello fisico, emotivo e mentale le sofferenze e le esperienze dolorose ci sembrano quasi interminabili! Ma è proprio grazie a questa dilatazione spazio-temporale che possiamo ponderare meglio le nostre scelte, possiamo scegliere come utilizzare a nostro vantaggio quello che non ci è gradito per concentrarci così solo su quello che veramente desideriamo. La sofferenza è il segnale che ci indica su quali aspetti psicologici/caratteriali dobbiamo far luce, comprendendoli e integrandoli nel nostro percorso come fossero scalini indispensabili verso il nostro Ben-Essere e allineamento spirituale.

A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)

 

Il nostro compleanno è segnato nel cosmo, li sono memorizzate le coordinate spazio-temporali della nostra nascita che sono uniche e speciali per ciascuno di noi. Se analizziamo la Numerologia, la Kabbalah, i Tarocchi o l’Angelologia scopriremo delle attinenze con aspetti personali di vita e sul nostro percorso ideale, che sono a dir poco sorprendenti! Tutto questo è possibile solo grazie ad una scienza perfetta tramandata da millenni in questo piano terreno, la perfezione universale non commette errori perchè non è casuale ma si manifesta attraverso leggi Divine. Tutto il creato e tutte le azioni inerenti alla sua esplorazione hanno sempre origine da un “Desiderio Iniziale” De Sidera, dal latino mancanza di stelle, che sta a simboleggiare il vuoto lasciato nell’Universo da un’esperienza ancora incompleta, inesplorata, non esaudita, un impulso che non si è ancora concretizzato per divenire una “Stella Brillante”. Spetta ad ognuno di noi (estensioni uniche del creato) cercare di conoscerci per comprendere la nostra missione in questa vita, e può essere qualsiasi cosa, anche l’essere “Realmente Se Stessi” è sufficiente. Per cui Nessun altro può farlo al nostro posto, è un Desiderio Unico e Speciale che solo noi possiamo realizzare.

Essendo infinito il Desiderio dell’Uomo, il possesso è l’Infinito, e lui stesso è l’Infinito. (William Blake)

Il compleanno ci dovrebbe far ricordare quale fosse il Desiderio Iniziale per il quale ci siamo “incarnati”, le costellazioni saranno in quel periodo simili (non uguali) alla data di ingresso in questo piano Fisico Terreno. Non a caso nel periodo attiguo a quella data ci accadono avvenimenti “particolari” i quali se analizzati con criterio e introspezione ci suggeriscono a gran voce quali sono i nostri attuali Dis-allineamenti su cui far luce rispetto al “progetto iniziale”. Capisco che in quest’epoca per molti è come stare perennemente sulle “Montagne Russe Emotive” e nessuno fa più caso ai segnali Divini, saremo forse disconnessi o fuori campo? 🙂 io invece suggerisco che sarebbe saggio ri-connetterci o almeno prestare la dovuta attenzione agli eventi emotivi dissonanti. Persino la famosa “candelina sulla torta” spenta con un soffio di vita, dovrebbe ricordarci che il “Desiderio Originale” da concretizzare è ben oltre la visione limitata terrena che abbiamo. Il Desiderio dello Spirito e dell’Esistenza è Magnifico, Infinito, Sublime, Paradossale e Complesso allo stesso tempo, ma è anche l’Unico che Esiste in Eterno con Incondizionato Amore e Libero Arbitrio.

 

No Comments

Post a Comment

Your email address will not be published.